La chiesa di San Giovanni Battista a Malpaga

icona per la stampa della pagina

L’attuale edificio fu eretto dal Colleoni attorno al 1460 forse sul sito di un oratorio precedente, di cui si conserva, forse, l’abside della cappella di destra. Si tratta di una tipica chiesa a navata unica in stile gotico-lombardo con tetto a vista sostenuto da due arconi trasversali a sesto acuto. A metà di ogni parete laterale si apre una cappella con relativo altare. Nel XVIII secolo fu trasformata in stile barocco e vi fu aggiunta l’attuale facciata con piccolo protiro. Nella stessa epoca fu modificato e sopraelevato anche il campanile. Negli anni 1930-31 l’architetto Barboglio ha eliminato le sovrastrutture barocche, riportando l’interno del tempio al suo aspetto originario del XV secolo. In quell’occasione furono riscoperti gli affreschi  quattrocenteschi della cappella di destra e le decorazioni in cotto delle pareti esterne.

L’interno conserva un pregecvle altare maggiore del 1645 e alcune tele del XVII secolo, tra cui un San Sebastiano del Procaccini (attribuzione) e una Madonna del Rosario di G.P. Cavagna. Il grande quadro della Predicazione del Battista è invece opera di V.A. Orelli (1774).

Vai al sito