Pro Loco DUE CASTELLI CAVERNAGO MALPAGA

icona per la stampa della pagina

Mostra Gli Stemmi ritrovati 2017

Per il secondo anno consecutivo Cavernago ospita nella meravigliosa cornice del Castello di Malpaga, che fu residenza del Condottiero Bartolomeo Colleoni, una mostra che si prefigge l’obiettivo di riscoprire e valorizzare la figura del Colleoni, dei suoi discendenti e di quanto ci hanno lasciato.

Dopo la mostra “Il tesoro perduto” quest’anno le porte del Castello si aprono alla mostra “Gli stemmi ritrovati”.

Nella sala del Castello dedicata troverete alcuni pannelli con le immagini degli stemmi e il loro significato oltre ad alcuni oggetti preziosi, ritrovati nel Castello; sono una campana di proprietà di Bartolomeo Colleoni, un paliotto inciso e un tavolino intarsiato.

Oggetti di inestimabile valore sui quali si innesta intrigo e mistero.

La campana fu donata dal Colleoni alla moglie Tisbe? È vero che la Campana risuonava al ritorno del famoso condottiero?

Mistero, storia e un pizzico di fantasia del visitatore vi apriranno le porte alla riscoperta di un periodo storico ormai dimenticato.

La mostra è stata allestita unicamente con beni presenti nel Castello di Malpaga ciò ad ulteriore riprova che nella nostra terra esistono valori inestimabili che aspettano solo di essere riscoperti e valorizzati.

Crediamo fermamente, in un tempo come quello che stiamo vivendo, che sia necessario, oltre che valorizzare il patrimonio culturale presente, inventarsi un nuovo modo di generare economia e benessere che deve superare gli schemi che per anni hanno funzionato e deve sfruttare ciò che già esiste.

Cavernago ha tutte le carte per poter vivere delle sole bellezze storiche, naturalistiche e artistiche che il nostro passato ci ha lasciato.

Ecco perché in questi anni è stato svolto un lavoro impegnativo di raccolta, studio e catalogazione con il preciso obiettivo di valorizzare la figura di Bartolomeo Colleoni, dei suoi discendenti i Martinengo Colleoni e della nostra storia contadina.

Studio, ricerca e catalogazione che serviranno quale solida base per costruire un percorso delle terre collenesche che unisca più realtà nazionali e internazionali e dia al nostro Comune il valore che ha sempre avuto!

Lasciateci ringraziare tutti coloro che hanno concorso alla realizzazione dell’evento la società Malpaga per aver messo a disposizione la location, il dott. Gabriele Medologo, coloro che con lui hanno collaborato e tutti coloro che hanno concorso alla realizzazione dell’evento!

E ora godiamoci questo viaggio meraviglioso nella residenza che fu di Bartolomeo Colleoni e che in ogni angolo nasconde storie e meraviglie da scoprire!

Scarica il documento illustrativo della mostra: ??????

Mostra delle carte Colleonesche 2016

Possiamo proiettarci verso il futuro e costruirlo su solide basi solo se conosciamo la nostra storia e la Mostra ‘il Tesoro Perduto’ va in questa direzione.
Un evento culturale che non ha precedenti, non solo nella storia del nostro comune ma nella storia della Provincia di Bergamo, reso possibile grazie alla collaborazione tra pubblico e privato con il preciso intento di valorizzare il Borgo di Malpaga e le terre colleonesche.
Riportare a casa il testamento originale e alcuni altri documenti e collocarli proprio lì dove tutto ha avuto origine: il Castello di Malpaga.
Possiamo affermare senza timore di smentita che se Bartolomeo Colleoni non avesse scelto il borgo di Malpaga probabilmente nulla sarebbe esistito in queste terre.
L’obiettivo della mostra dunque è quello di studiare, approfondire e capire la figura di Bartolomeo Colleoni consentendo a tutti di avvicinarsi ai documenti che hanno fatto la nostra storia e scoprire quanto fosse intrigante e pericoloso vivere ai tempi del condottiero ma, anche e soprattutto, quanto sia stato caparbio e intraprendente e cosa lo portò a Malpaga.
Il visitatore sarà proiettato nella storia grazie alla lavoro di allestimento della sala, che non lascerà nulla al caso, e attraverso la voce guida che racconterà i documenti e alcuni passaggi fondamentali della vita del condottiero Bartolomeo Colleoni.
Una mostra voluta gratuita dal Comune e dalla Proloco per tutti dove non si tratta di sfogliare un documento ‘il testamento’ di Bartolomeo ma di ammirare un testo che può essere considerato ‘la pietra’ dalla quale tutto ha preso origine.
Avviciniamoci a questa esperienza con curiosità e con la voglia di immaginare com’era e cos’era Malpaga a quei tempi, immaginiamo i colori, i profumi, i vestiti, I personaggi e immergiamoci in un viaggio storico che è la nostra storia!

Lasciateci infine ringraziare tutti coloro che hanno concorso alla realizzazione della mostra: gli Archivi di Stato di Bergamo, Brescia e Venezia, gli sponsor senza il cui contributo economico nulla poteva essere organizzato, la proprietà del castello che ha messo a disposizione gratuitamente la sala, il luogo Pio Colleoni, la Proloco Due Castelli Cavernago e Malpaga, l’associazione Malus Pagus.
A tutti buona visita e buon viaggio nella nostra storia!

Scarica il documento illustrativo della mostra: CLICCA QUI

 

GLI ATTI COSTITUTIVI

“L’ambiente, il paesaggio, il territorio sono un bene comune sul quale tutti abbiamo individualmente e collettivamente, non solo un passivo diritto di fruizione ma un attivo-dovere di promozione, protezione e difesa”
(Salvatore Sertis)

 

In data 3 febbraio 2015 è stata registrata all’Agenzia delle Entrare la Pro Loco DUE CASTELLI CAVERNAGO MALPAGA.

L’Associazione volontari è aperta a tutti coloro i quale ritengano che “un luogo dotato di qualità quando in qualche modo appropriato alle persone e alla sua cultura rende l’individuo consapevole dell’appartenenza ad una comunità, delle proprie storie, dello svolgersi della vita”.
(Kevin Lynch).

Per maggiori informazioni contattare:

Angelo COLLEONI           tel. 340.53.86.473

Monia LORENZI              tel. 349.84.34.859

GiamPietro SALA            tel. 328.19.27.330

Andrea D’AMICO            tel. 347.96.90.776

Fabrio AMAGLIO             tel. 329.68.94.862

Rosalinda ZORZA

Comunicazione Fondazione
Riunione
Fondazione
Atto costitutivo
Statuto
Attribuzione codice fiscale
Comunicazione alla Popolazione
Lettera alle Associazioni
Iscrizione a soci onorari della pro-loco "Due Castelli" Cavernago Malpaga
Risposta Socio Onorario Ing. Cividini
Risposta Socio Onorario Sig. Gonzaga
Modulo di iscrizione a socio della Pro-Loco dei due Castelli