Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche

Ufficio di riferimento: Tributi icona per la stampa della pagina

Descrizione Procedimento

La Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche è un tributo a favore dei Comuni che grava sulle occupazioni di qualsiasi natura, effettuate anche senza titolo, nelle strade, nelle piazze e, comunque sui beni appartenenti al demanio e al patrimonio dei comuni e delle province.

La Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche è dovuta dal titolare dell’atto di concessione o di autorizzazione o, in mancanza, dall’occupante di fatto, in proporzione alla superficie effettivamente sottratta all’uso pubblico nell’ambito del rispettivo territorio.

La tassa è graduata a seconda dell’importanza dell’area sul quale insiste l’occupazione: a tale effetto, le strade, gli spazi ed altre aree pubbliche sono classificate in categorie con delibera comunale.

La tassa è commisurata alla superficie occupata, espressa in metri quadrati o in metri lineari. Le frazioni inferiori al metro quadrato o al metro lineare sono calcolate con arrotondamento alla misura superiore.

Per gli anni successivi a quello di prima applicazione della tassa, sempreché non si verifichino variazioni nelle occupazioni, si richiede un semplice rinnovo dell’occupazione.

Per le occupazioni temporanee l’obbligo della denuncia è assolto con il pagamento della tassa da effettuarsi non oltre il termine previsto per le occupazioni medesime.

Requisiti

Essere in possesso dell’autorizzazione all’occupazione permanente rilasciata dall’Ufficio di Polizia Locale.

Documentazione Necessaria

Per le occupazioni permanenti il soggetto passivo deve presentare al Comune in carta libera richiesta per il rilascio dell’autorizzazione che deve contenere gli elementi identificativi del contribuente, la superficie occupata, la categoria dell’area sulla quale si realizza l’occupazione e l’esatta posizione (per le strade provinciali in particolare si richiede la kilometrica esatta).

Nel caso l’area interessata sia all’interno del centro abitato ma in vista di strada provinciale è necessario presentare nulla osta preventivo rilasciato dalla Provincia di Bergamo. Qualora invece l’area si trovi al di fuori del centro abitato è necessario presentare l’autorizzazione rilasciata dalla Provincia di Bergamo.

Entro 30 giorni deve essere effettuato il versamento della tassa dovuta per l’intero anno di rilascio della concessione.

Costo

Versamento dell’Imposta determinata dall’ufficio tributi

sul C/C Postale n. 14119242

codice IBAN: IT43P0760111100000014119242  intestato a Comune di Cavernago – Servizio Tesoreria.

Normativa

D. Lgs. 507/93

Tempistica

30 giorni