Certificato di stato libero

Ufficio di riferimento: Stato Civile icona per la stampa della pagina

Descrizione Procedimento

È un certificato rilasciato dall'ufficio anagrafe del comune di residenza che serve a comprovare la libertà di stato di una persona (celibe/nubile, vedovo/a, divorziato/a).

I certificati anagrafici hanno validità di 6 mesi dalla data di rilascio. Inoltre è ammessa la facoltà di prorogare i termini di validità del certificato nel caso in cui l'interessato dichiari, in calce allo stesso, che le informazioni in esso contenute non hanno subito variazioni dalla data di rilascio.

Dal 01/01/2012, le pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi sono tenuti ad acquisire d’ufficio tutte le informazioni inerenti il contenuto dei certificati o possono avvalersi dell’autocertificazione. Pertanto è vietato rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni.

Requisiti

Essere residenti nel Comune.
Per i cittadini stranieri è necessaria l'esibizione del permesso di soggiorno. Se il permesso di soggiorno è scaduto è necessario presentarlo insieme alla ricevuta di rinnovo. Senza questi documenti non si può ottenere quanto richiesto.

Documentazione Necessaria

Documento di riconoscimento.

Costo

0,26 Euro se in carta libera; 0,52 Euro se in bollo, oltre alla marca da bollo da 16,00 Euro (da portare a cura del richiedente).

Normativa

DPR 445/2000; Legge 24/12/1954 n. 1228; DPR 30/05/1989, n. 223; art. 15 Legge 12/11/2011, n. 183.

Tempistica

Immediata.