Pagamento di sanzioni amministrative, violazioni al Codice della Strada e ricorsi

Ufficio di riferimento: Ufficio Polizia Locale icona per la stampa della pagina

Descrizione Procedimento

Una violazione accertata dalla Polizia Locale, per la quale è previsto il pagamento entro il termine indicato, è pagabile presso tutti gli Uffici Postali utilizzando il bollettino c.c.p. allegato al verbale.

In caso di smarrimento o deterioramento del bollettino c.c.p. è possibile contattare il Comando di Polizia Locale per l’indicazione del conto corrente postale sul quale effettuare il versamento utilizzando un bollettino in bianco ed indicando come causale gli estremi del verbale stesso.

Le ricevute dell’avvenuto pagamento vanno conservate per cinque anni.

I verbali ad accertata violazione di norme del Codice della Strada consentono il pagamento entro giorni 60 dalla data di contestazione o notifica.

Ricorsi:

Avverso i verbali di accertata violazione a norme del Codice della Strada, qualora non si intenda avvalersi della facoltà del pagamento in misura ridotta, è ammesso ricorso nel termine di 30 giorni dalla data di contestazione o notificazione della violazione da presentarsi al comando di Polizia Locale per l’inoltro o direttamente presso l’ufficio contenzioso della Prefettura di Bergamo. Entro lo stesso termine in alternativa è ammessa opposizione al Giudice di Pace di Grumello del Monte presentando il ricorso direttamente presso questo ufficio

Requisiti

--

Documentazione Necessaria

  • documento di identità e codice fiscale dei richiedenti
  • copia del verbale notificato

Costo

  • Spese per Ufficio Postale: Euro 10,00
  • Spese di consumo/varie: Euro 5,00

Normativa

Normativa vigente

Tempistica

60 giorni dal ricevimento della sanzione