Erogazione di contributi, di benefici economici e di servizi ad enti pubblici e privati

Ufficio di riferimento: Ufficio Cultura e Sport icona per la stampa della pagina

Descrizione Procedimento

L’intervento economico del comune è principalmente finalizzato a fare fronte a particolari e temporanee situazioni di bisogno o a sostenere iniziative di particolare rilevanza.

I settori di intervento sono relativi a:

  • assistenza e sicurezza sociale
  • attività culturali ed educative
  • attività sportive ricreative e del tempo libero
  • sviluppo economico
  • tutela ambientale
  • impegno civile promozione e tutela dei diritti umani

Le associazioni, gli enti, gli altri organismi contemplati dal presente regolamento e le persone fisiche possono chiedere al Comune la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed altre utilità economiche

Requisiti

  1. Enti pubblici, per le attività che gli stessi esplicano a beneficio della popolazione del Comune di Cavernago;
  2. Enti privati, Associazioni, Fondazioni e altre istituzioni di carattere privato, dotate di personalità giuridica, che esercitano la loro attività prevalentemente in favore della popolazione del Comune di Cavernago;
  3. Associazioni non riconosciute, Comitati e singoli cittadini che svolgono attività meritorie a favore della popolazione del comune di Cavernago.

Ai sensi dell’art. 6, comma 9, del D.L. 78/2010, convertito nella L. 122/2010, i contributi potranno essere erogati solo se sussistono determinate condizioni ed in particolare è possibile il sostegno solo nel caso in cui il privato svolga un’attività propria del Comune in forma sussidiaria.

Documentazione Necessaria

Modulo di richiesta

Carta d’Identità

Nel caso di attività o iniziative, la domanda deve pervenire, di norma, almeno 20 (venti) giorni prima della data prevista per l'effettuazione dell'iniziativa o dell’attività

Costo

Nessuno

Normativa

Regolamento comunale per l’erogazione di contributi , di benefici economici e di servizi a persone ed enti pubblici e privati, D.L. 78/2010, convertito nella L. 122/2010.

Tempistica

Entro 30 giorni dall’istanza. Valutazione della Giunta Comunale che provvede a deliberare sulla concessione o meno del contributo.

Documentazione associata

Modulo contributi per attività, iniziative e manifestazioni