Autorizzazione al seppellimento

Ufficio di riferimento: Stato Civile icona per la stampa della pagina

Descrizione Procedimento

Per procedere alla sepoltura è necessario che sia compiuto il periodo di osservazione indicato dal medico nel certificato necroscopo, in genere 24 ore.
In caso di morte violenta o sottoposta ad accertamenti in ordine alle cause è inoltre necessario attendere il nulla-osta alla sepoltura dell'Autorità Giudiziaria.
L'autorizzazione alla sepoltura è richiesta all'ufficiale dello stato civile del comune dove è avvenuto il decesso e comprende l'autorizzazione al trasporto del defunto percorrendo l'itinerario più breve.
All'adempimento provvede l'agenzia funebre incaricata delle esequie.
L'autorizzazione alla sepoltura può essere richiesta contestualmente alla presentazione della dichiarazione di morte o successivamente. 

Altre informazioni essenziali per il procedimento: 

E' necessario conoscere il luogo, la data e l'ora delle esequie, il cimitero di destinazione e le modalità di sepoltura (tumulazione o inumazione).

Requisiti

L’autorizzazione verrà rilasciata dopo aver acquisito un certificato in carta libera del medico necroscopo dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuta a reato, ovvero, in caso di morte improvvisa o sospetta, il nulla-osta dell’autorità giudiziaria.

Documentazione Necessaria

 
  • Modello ISTAT debitamente compilato e sottoscritto dal medico (sempre che questo documento non sia stato prodotto in un momento precedente)
  • certificato del medico necroscopo dell'azienda ASL con indicata la causa di morte ed il periodo di osservazione (in genere 24 ore dal decesso), solo se  non rilasciato il certificato necroscopico da parte della struttura ospedaliera o dalla casa di riposo

Costo

Nessuno.

Normativa

DPR n. 285 del 10/09/1990;
DPR 396/2000; Legge Regione Lombardia n. 22 del 18/11/2003;
Regolamento applicativo Regione Lombardia n.6 del 09/11/2004.

Tempistica

Immediata se presente tutta la documentazione necessaria.