Cambio di abitazione nel Comune

Ufficio di riferimento: Anagrafe icona per la stampa della pagina

Descrizione Procedimento

Chi è già residente nel Comune di Cavernago e si trasferisce in un'altra abitazione all’interno del Comune, deve dichiarare il nuovo indirizzo entro 20 giorni dall’avvenuto trasferimento utilizzando il modello allegato. In caso di dichiarazioni mendaci il dichiarante sarà denunciato alle competenti autorità per le responsabilità penali.

Chi richiede il cambio di indirizzo deve compilare chiaramente ed in modo completo tutti i campi del modello. In caso contrario la domanda non sarà accolta.

In caso di coabitazione, va indicato il nominativo di chi già occupa l’appartamento, al quale il Comune trasmetterà una comunicazione di avvio di procedimento della richiesta di residenza presso la sua abitazione.

La dichiarazione può essere resa da qualunque componente maggiorenne del nucleo familiare e può essere fatta: 

1. presentandosi di persona all'Ufficio 

2. inviando la dichiarazione e la relativa documentazione via fax al n. 035 - 840575 ed allegando copia di un documento di riconoscimento) 

3. inviando la dichiarazione e la relativa documentazione per posta raccomandata (allegando copia di un documento di riconoscimento)

4. trasmettendo la dichiarazione e la relativa documentazione per via telematica al seguente indirizzo: anagrafecomunecavernago@pec.it   La trasmissione telematica è consentita ad una delle seguenti condizioni:

  • che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;
  • che l’autore sia identificato dal sistema informatico con l’uso della carta d’identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l’individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;
  • che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente;
  • che la copia della dichiarazione recante la firma autografa del richiedente sia acquisita mediante scanner e trasmessa tramite posta elettronica semplice.

Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento di identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.

Il richiedente deve compilare il modulo per sé e per le persone sulle quali esercita la potestà o la tutela.

La dichiarazione di cambio di abitazione decorre dalla data di presentazione della dichiarazione stessa. Entro i due giorni lavorativi successivi il richiedente potrà ottenere il certificato di residenza o lo stato di famiglia.

Dalla data della dichiarazione il cittadino può comunque usufruire dell’autocertificazione.

Il Comune entro i 45 giorni dalla dichiarazione verifica i requisiti per la residenza e quindi accerta l’effettivo trasferimento di residenza all’indirizzo dichiarato. Trascorso tale termine senza che siano pervenute comunicazioni negative da parte dell’ufficio anagrafe, quanto dichiarato dal cittadino è considerato conforme alla situazione di fatto (silenzio-assenso).

In caso di accertamento negativo per l’interessato sarà ripristinato il vecchio indirizzo di residenza nel Comune e saranno attivate le procedure per la denuncia alle competenti autorità per le responsabilità penali per dichiarazioni mendaci.

L’ufficio effettuerà la variazione dell’indirizzo sulla patente di guida e sui documenti di circolazione dei veicoli di proprietà.

Il modulo sarà inviato al Ministero dei Trasporti, che entro 180 giorni spedirà al cittadino un tagliando adesivo con il nuovo indirizzo.

Se il nucleo familiare si è trasferito in una abitazione dove sono già presente un altro nucleo familiare e ci sono rapporti di parentela, affinità, matrimonio o adozione con almeno uno dei componenti del nucleo, la persona o le persone entrano automaticamente nello stesso stato di famiglia.

In seguito al trasferimento di residenza, in occasione della prima revisione elettorale utile, d’ufficio si procederà all’iscrizione nelle liste elettorali ed il cittadino riceverà la nuova tessera elettorale.

Contestualmente alla richiesta di cambio di abitazione è necessario che il cittadino regolarizzi la sua posizione rispetto all’occupazione dei locali per la tassa rifiuti solidi urbani (TARSU) (vedi apposita scheda).

Requisiti

La dichiarazione va presentata da un componente maggiorenne della famiglia che si è trasferita.
Se nel nucleo familiare c’è un minorenne il dichiarante deve essere titolare della potestà genitoriale.

Documentazione Necessaria

Un documento di riconoscimento in corso di validità, per i cittadini extracomunitari è necessario il passaporto;

Dichiarazione riguardante il trasferimento.

Se il nucleo familiare si è trasferito in un’abitazione dove è già presente un altro nucleo familiare e ci sono rapporti di parentela, affinità, matrimonio o adozione con almeno uno dei componenti del nucleo, la persona o le persone entrano automaticamente nello stesso stato di famiglia.

Per i cittadini extracomunitari è necessaria l’esibizione del permesso di soggiorno di tutti i componenti il nucleo familiare.

Se il permesso di soggiorno è scaduto è necessario presentarlo insieme alla ricevuta di rinnovo. Senza di questi documenti non si può ottenere quanto richiesto (legge 15/07/2009 n. 94).

I cittadini comunitari devono presentare un documento di riconoscimento e la documentazione prevista dalla normativa a seconda del titolo in base al quale effettuano la richiesta (lavoro subordinato o autonomo, motivo di studio, ricongiungimento familiare)

I dati relativi alla patente ed alle targhe dei veicoli intestati alle persone che trasferiscono la residenza.

Costo

Nessuno.

Normativa

DPR 30/05/1989 n. 223
Legge 04/04/2012 n. 35

Tempistica

Immediata per la richiesta allo sportello.

Modulistica

Modulo richiesta residenza